Fritto che bontà, ma senza lasciare traccia!

Condivi questo contenuto e guadagna Biollini!

Lo sappiamo, i cibi fritti non sono propriamente salutari, ma è anche vero che ogni tanto si può fare qualche eccezione, specialmente quando è la tradizione che lo richiede. E sappiamo anche che l’odore di fritto, per quanto sia invitante all’inizio, possa poi diventare insidioso. Come rimediare, o prevenire, quindi?

Ad esempio basta friggere insieme all’olio di cottura qualche fettina di mela, sostituendole una volta colorite e tenere acceso l’aspiratore (per chi non lo avesse, conviene tenere tutte le finestre della cucina spalancate).

Inoltre, per togliere un po’ l’odore di fritto potete mettete a bollire mezzo bicchiere di aceto di vino (o mezzo tappo di ammorbidente) in una pentola d’acqua.

In alternativa, potete affidarvi a ingredienti naturali che hanno la capacità, come l’aceto, di neutralizzare i cattivi odori come i chiodi di garofano, chicchi di caffè, l’anice stellato, dal profumo fresco, e il caffè d’orzo. Scegliete il vostro “aroma” preferito, immergetene una manciata in acqua bollente e lasciate sobbollire per almeno 5 minuti.

E ora, che abbiamo qualche trucchetto dalla nostra, siamo pronti per…friggere, friggere, friggere! Ecco la nostra video ricetta dei bomboloni di Carnevale!

Chiudi

I tuoi Coins guadagnati:

Chiudi

Le tue notifiche:

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per raccogliere dati statistici e per consentire la fruizione di contenuti multimediali.
Se vuoi saperne di più, o modificare le impostazioni sui cookies (fino ad escluderne eventualmente l’installazione), premi qui.
Proseguendo nella navigazione acconsenti all'uso dei cookie.